Serata Magica alle Terme di Caracalla
L’ANGELO AZZURRO E’ ORA UN BALLETTO
Americani a Roma
Un Festival e tante novità
Un Festival e tante notizie
NOTIZIARIO
 
 
 
 
 
 
 
 
Notiziario

A Spoleto si è svolta la tradizionale Settimana Internazionale della Danza, organizzata da Alberto Testa, che ha visto premiati nel corso del Gala finale i giovani vincitori del Concorso. La giuria ha concesso anche quest’anno un premio speciale ad un ragazzo, il ballerino Salvatore Manzo di Napoli, apprezzato da tutti per vis interpretativa e doti tecniche. Hanno arricchito la serata le esibizioni degli ospiti Dorothée Gilbert ed Alessio Carbone del Balletto dell’Opera di Parigi e Candida Sorrentino ed Alessandro Macario del Balletto del Teatro San Carlo di Napoli. Per informazioni: http://www.settimanainternazionaledelladanza.it/homedanzacentro.html

Il Balletto dell’Opera di Parigi ha in programma nella prossima stagione 2005/06 dodici spettacoli di balletto per un totale di 150 serate. I titoli vanno dai classici dell’800, La Baiadera, Il Lago dei Cigni, alla novità assoluta, Caligola, di Nicolas Le Riche su musica di Vivaldi; né mancano i grandi coreografi del novecento Balanchine, Forsythe, Kylian, Béjart e Neumeier fra gli altri. In aggiunta le compagnie ospiti: Trisha Brown Dance Company e Nederlands Dans Theater. Info: www.opera-de-paris.fr

Il Balletto del Teatro dell’Opera di Roma è stato ufficialmente invitato dal Governo Turco ad inaugurare il prossimo 11 giugno la dodicesima edizione del Festival di Aspendos sulla costa meridionale dell’Anatolia. La Compagnia guidata da Carla Fracci rappresenterà “l’Ucello di Fuoco” e “Petrushka” dell’accoppiata Fokin/Strawinskij nello splendido Teatro Romano all’aperto, una cavea da 6000 posti. Informazioni sul sito: www.opera.roma.it

La stagione estiva del Teatro dell’Opera di Roma alle Terme di Caracalla comprenderÓ MADAMA BUTTERFLY di Puccini, AIDA di Verdi ed il beneamato balletto IL LAGO DEI CIGNI; ad aprire “le danze” tuttavia, Ŕ qui il caso di dirlo, saranno il 5 luglio I Balletti di Montecarlo, ospiti, con la versione, tutt’altro che conformista, di ROMEO E GIULIETTA, musica di Prokofiev, ideata da Jean-Christophe Maillot, coreografo e direttore della compagnia la quale quest’anno festeggia il ventesimo anniversario dalla sua ricostituzione.

L’Accademia Filarmonica Romana presenta una ricca stagione estiva sia nei giardini della sede dell’Accademia stessa sia presso il Giardino degli Ulivi all’EUR; fra tanti concerti spicca anche uno spettacolo di danza promosso con l’appoggio del Forum Austriaco di Cultura a Roma, il Choreo,lab Project, ovvero una formazione di danzatori provenienti dal Balletto dell’Opera di Vienna che si cimentano in corografie moderne, originali, create per loro da artisti di varie nazionalitÓ fra cui l’italiana Vanessa Tamburi; la prima Ŕ per il 6 luglio.

E’ stato presentato il cartellone del Festival Romaeuropa 2005, ventesima edizione, dal 30 settembre al 27 novembre, ad aprire sarÓ l’opera equestre di Zingaro, I CAVALLI DEL VENTO, eccezionalmente all’ippodromo di Tor di Valle; per la danza avremo di nuovo Montaldo-Hervieu, una compagnia dal Sud Africa, Emio Greco, Caterina Sagna e gli inglesi del DV8 Physical Theatre.

Alberto Cervi